Tacchi a spillo, arte e cultura: la liberazione animale da spettacolo

Borchie, tacchi a spillo e abbigliameto fetish…naturalmete tutto in eco-pelle, questo il dress code consigliato per partecipare alla piu’ “trasgressiva” serata  sul tema dello sfruttamento animale in programma per il 7 dicembre a Roma.

L’evento, dall’emblematico titolo di “Ritual Liberation Front“, sara’ organizzato dal Ritual the club e vedra’ la partecipazione di Animal Asia Foundation e di artisti come Marco Tarascio, pittore vegan (e lui stesso promotore dell’evento),  esecutore di opere in cui il tema della sofferenza animale si rivela attraverso le forme e i colori in tutta la sua barbarie.

Nel corso della serata sara’ messa all’asta l’opera incentrata sul tema della corrida che Tarascio ha esposto alla 53sima Biennale di Venezia, i fondi ricavati saranno interamente devoluti in beneficenza alle associazioni animaliste che parteciperanno all’evento.

Un momento di  fusione tra la liberta’ di espressione dei piu’ giocosi e “bestiali” istinti umani, e la legittimazione  del diritto di ogni essere vivente, umano o animale che sia, a nascere, crescere e morire in base alle proprie caratteristiche etologiche, i propri desideri, la propria voglia di esistere e vivere.

FREE YOUR MIND
FREE ANIMALS
GO (sexy) VEGAN

7 dicembre dalle h.21.00 all’ALIEN DISCO via Velletri 13, piazza Fiume

IL PROGRAMMA DELLA SERATA:

RITUAL LIBERATION FRONT

Ritual the Club, dal 1999 creatore di eventi nei principali club della capitale finalizzati all’esplorazione delle culture e delle arti alternative, assieme all’artista Marco Tarascio, organizzerà il 7 dicembre 2010, in occasione del suo 11 compleanno, un evento dal titolo “Ritual Liberation Front” contro lo sfruttamento degli animali, presso i locali della discoteca Alien.

Il programma della serata sarà così articolato:

Dalle ore 21,00: mostra collettiva.
Diversi artisti, tra fotografi e pittori, presenteranno esclusivamente lavori sullo sfrutta-
mento animale. Nel corso della mostra sarà messa in asta l’opera incentrata sul tema della
corrida che Tarascio ha esposto alla 53sima Biennale di Venezia nella sezione del MACIA
Museo di Arte Contemporanea Italiana in America Costa Rica (San José).
I fondi ricavati saranno interamente devoluti in beneficenza alle associazioni animaliste
che parteciperanno all’evento.
Ingresso libero.

Dalle 24,00: apertura della discoteca.
Spettacoli di dj e performer internazionali e scenografie improntate contro gli abusi ai danni degli animali e lo sfruttamento degli stessi nei circhi.

Al termine della serata RITUAL THE CLUB e Marco Tarascio assieme alle persone partecipanti si presteranno a una performance globale contro lo sfruttamento degli animali.

L’ingresso in discoteca dovrà essere rigorosamente cruelty free e in stile dark gothic.
Biglietto d’ingresso.

Il Support Group AAF di Roma parteciperà all’evento con una mostra fotografica dedicata agli orsi della luna, in occasione della quale sarà distribuito materiale informativo e verrà data l’oppurtunità di firmare la petizione internazionale per la chiusura delle fattorie della bile.

7 dicembre all’ALIEN DISCO via Velletri 13, piazza Fiume.
Per informazioni:
Tel. 331/77 59 013
Fax 06/ 71 36 154
Mail: info@ritualtheclub.com

logo di Animal Asia foundation

In Cina, Vietnam e Corea esistono luoghi chiamati “Fattorie della bile” dove circa 10.000 orsi sono tenuti prigionieri. In questi posti, un orso conduce tutta la sua esistenza collocato orizzontalmente in una gabbia strettissima e resta immobilizzato in questa posizione,
che deforma le sue ossa, per 15/20 anni. Nel suo addome viene impiantato un catetere da cui per due volte al giorno si procede alla mungitura della bile che provoca inimmaginabilisofferenze.
La ferita nel suo addome si infetta con molta frequenza, così come si infettano le ferite dovute alle automutilazioni che l’animale si infligge nel disperato tentativo di suicidarsi.
Gli orsi nelle fattorie conducono una vita di dolore e sofferenza e vengono quotidianamente torturati prima di morire, agonizzando lentamente in seguito alle infezioni croniche.
La bile d’orso è utilizzata nella medicina tradizionale cinese da più di 3000 anni, ma la pratica di allevare gli orsi è stata introdotta negli anni ‘80 e cioè da quando l’orso asiatico è stato considerato specie protetta.
I medici cinesi sono concordi sul fatto che la bile può essere facilmente sostituita con alternative di erboristeria e sintetiche, entrambe efficaci, economiche e prive di crudeltà.

AAF è un’istituzione fondata da Jill Robinson nel 1998 con l’obiettivo di porre fine alle crudeltà perpetrate agli orsi della luna e di ridare loro la libertà all’interno di un’oasi seminaturale.

Animals Asia Foundation Italia Onlus
P.zza San Marcellino 6/5 – 16124 – Genova – Tel. 010/ 25 41 998
Web: www.animalsasia.org

AAF Support Group Roma – Tel. 339 88 66 381 / 339 60 91 717
Mail: aaf.roma@alice.it

Commenti

  1. […] completo fonte:  Tacchi a spillo, arte e cultura: la liberazione animale da spettacolo Articoli correlati: Glamarathon, a Milano il 4 luglio si corre sui tacchi a […]

  2. spano silvia ha detto:

    Ciao a tutti e complimenti per l’iniziativa!
    Purtroppo non mi sarà possibile partecipare per la distanza ma volevo chiedervi se potete inviarmi via mail un elenco di aziende che producono vestiti, spolverini e accessori fetish (e anche non) in eco-pelle.
    Io purtroppo, nonostante le ricerche, non sono riuscita a trovare nulla!
    Grazie per l’attenzione!
    GO VEGAN 🙂
    Spano Silvia

  3. Marzia ha detto:

    Ciao Silvia,
    i complimenti vanno tutti a Marco e agli altri ragazzi di Ritual the club che hanno organizzato l’evento, e ad A.A.F. per cio’ che fa per gli orsi, noi in questa occasione ci limitiamo a divulgare e partecipare con piacere ^_^

    On line troverai un sito dedicato proprio ad articoli erotici, accessori e altro adatti ai vegani.

    http://www.veganerotica.com/

    In ogni caso non credo avrai troppa difficolta’ a trovare abbigliamento in eco-pelle anche nei normali negozi, purtroppo qui in Italia ancora non esiste una vera cultura alternativa in questo ambito (come in molti altri ambiti).

    Ti aggiornero’ per altri indirizzi 🙂