Seitan alla Luciana

Le ricette di Francesco Basco.

La ricetta alla luciana e’ una delle ricette a base di pesce della gastronomia napoletana piu’ conosciuta ed apprezzata utilizzando il polpo. Qui la farò in chiave vegana senza perdere gusto, sapore e colore, utilizzando dell’ottimo Seitan.
Il piatto deve il suo nome al borgo di S. Lucia, uno dei quartieri più antichi e caratteristici di Napoli, celebre nel passato per essere una zona di pescatori chiamati i luciani, oggi il borgo è uno dei quartieri più rinomati di Napoli.
Per chi non lo avesse mai assaggiato, questo piatto è una vera specialità, può essere servito come antipasto accompagnato da dei crostini di pane, oppure potete utilizzarlo per condire la pasta, così da avere un primo piatto con un condimento da re 😉

INGREDIENTI

Una confezione di seitan della mediterranea
Pomodorini
passata di pomodoro
Fiocchi di alghe
olive nere q.b.
capperi q.b
Peperoncino q.b.
aglio
sale
olio evo
prezzemolo

PROCEDIMENTO
Prima di tutto far reidratare un bel pugno di alghe miste tagliate a fiocchi.
lavatele una prima volta buttando l’acqua e lasciatele a mollo con altra acqua pulita per 10 minuti.
Nel frattempo tagliate i pomodorini a metà, tagliate l’aglio eliminando la parte centrale, sciacquate i capperi, e snocciolate le olive nere.
Versate un filo di olio in un pentolino altro e fate soffriggere l’aglio, le olive nere e i capperi, aggiungere poi il seitan tagliato in modo irregolare e lasciar cuocere per 15-20 minuti. Successivamente eliminate l’aglio e aggiungete i pomodorini e la passata di pomodoro, lasciate cuocere per 15 minuti, aggiungere le alghe con l’acqua di ammollo.
Lascia cuocere a fuoco lento finché il pomodoro non ha raggiunto una buona densità.

20161003_073655