Cialde al Gondino e riso venere

Le ricette di Francesco Basco.

Le cialde al Gondino sono degli originali “cestini” utili per servire alimenti in modo particolare, e si preparano facilmente in pochi minuti. In queste cialde potete mettere qualsiasi alimento salato: 

sono molto indicati insalate e risotti come ho fatto io, oppure preparazioni dal gusto delicato a cui volete dare un tocco di sapore in più. 

Le cialde al Gondino si possono anche realizzare piatte e tonde, da utilizzare come accompagnamento sfizioso al posto del pane oppure come finger food per i vostri aperitivi o buffet.

Io ho usato queste cialde per contenere del riso venere saltato in padella con zucchine e menta.

condino-ricetta-ivegan

INGREDIENTI

Per la cialda

Una confezione di Parmagondino grattuggiato

Per il riso

Un bicchiere di Vino rosso Sangiovese Menicocci
400 g di riso venere
Porro o cipolla
5 zucchine grosse
Menta q.b.
Olio evo
sale

condino-ricetta-ivegan-2

PROCEDIMENTO

Per preparare le cialdine di Gondino  tagliate delle strisce di carta da forno e ricavatene 6 quadrati da circa 25 -30 cm, quindi posizionate al centro di ciascuno di essi un cucchiaio abbondante di Gondino  grattuggiato.

Aiutandovi con il dorso del cucchiaio stendete il sformaggio per formare un cerchio del diametro di 20-25 cm Ora mettete ciascun foglio nel forno microonde max potenza o un forno tradizionale: cuocete il tutto a 180°, oppure in una padella antiaderente per pochi minuti, finché i bordi delle cialde cominceranno ad assumere un colore ambrato. Per dare alle cialde la forma a “ciotolina” è fondamentale che vengano lavorate quando sono ancora calde e malleabili: si tratta di un passaggio piuttosto delicato, in quanto le cialde sono sottili e rischiano facilmente di spezzarsi. 

Prendete un disco diGondino  con la sua carta da forno e sistematelo all’interno di una ciotolina rotonda o quadrata, poi modellatelo velocemente, schiacciando il sformaggio verso il fondo con il dorso di un cucchiaio, fino ad ottenere la forma desiderata; lasciatelo quindi raffreddare (se desiderate ottenere una forma più stretta e allungata potete realizzare le cialde utilizzando come stampo un bicchiere capovolto). 

A questo punto potete estrarre con delicatezza le cialde dalla ciotola, eliminare la carta da forno e metterle da parte. 

Le vostre cialde di parmigiano sono pronte per essere riempite con quello che preferite.

Per il riso

Ho lavato il riso e fatto cuocere in abbondante acqua salata. Una volta pronto l’ho scolato e messo da parte.

Ho lavato e tagliato le zucchine a dadi e li ho fatti saltare in padella con dell’olio evo in cui precedentemente avevo ammorbidito un po di porro. Lascio cuocere per 15 minuti a fiamma alta in modo che restano croccanti e morbide dentro, quando sono pronte le metto da parte. 

Nella stessa padella che ho cotto le zucchine aggiungo un cucchiaio di olio e il riso cotto, lo faccio tostare per qualche minuto e poi aggiungo un mestolo di brodo vegetale, quando sarà asciugato aggiungo il bicchiere di vino Sangiovese Menicocci e lascio evaporare, aggiungo le zucchine, lascio mantecare il tutto ancora per qualche minuto e poi aggiungo la menta.

Quando il riso è pronto riempite la cialda di Gondino  e servite caldo.

Il calore del riso farà in modo di sciogliere appena la cialda regalando al riso un sapore speciale.